viaggioxte la tua vacanza su misura Grecia
Grecia > Andros
Richiedi info
Amorgos
Andros
Atene
Calcidica
Citera
Chios
Creta
Dodecanesso
Epiro
Eubea
Folegandros
Fourni
Ikaria
Hydra
Larissa
Lefkada
Meganisi
Milos
Mykonos
Naoussa
Naxos Cicladi
Paros
Patmos
Paxoi
Peloponneso-Messinia
Peloponneso on the road
Piccole Cicladi
Rodi
Samos
Santorini
Serifos
Sifnos
Sikinos
Siros Ermoupolis
Skiathos
Skiros
Sporadi-Alonissos
Tinos
Zante
Sponsor - dormire
  Informazioni generali
Il rifugio preferito degli ateniese solo ad un’ora dal porto di Rafina, la cui bellezza incontaminata affascina tutti. Il percorso tra Gavrio, il porto per Batsi è il più attrezzato dell’isola, con sdraio e ombrelloni dispiegati tra un chiosco e l’ altro sotto il solleone. Basta però spostarsi sul versante orientale per prendere la tintarella in uno scenario più defilato, ma di grandioso incanto. Come la spiaggia chiamata “il balzo della vecchia signora” (to pidima tis grias), a nord della cittadina di Korthion, dove un gigantesco faraglione roccioso si leva dalle acque turchesi a dominare una piscina naturale. A Spineti, invece, a sud di Andros città/Hora, scendendo lungo un ripido serpente d’ asfalto, si arriva in una baia dallo scenario davvero mozzafiato: sabbia bianchissima e mare trasparente incorniciato da imponenti pareti rocciose traforate di nidi, mentre il verde altopiano chiude le spalle in un abbraccio possente. Per chi ama l’avventura è consigliata la costa nord occidentale, dove le migliori spiagge sono Megali Peza, Vitali e Ateni, tutte raggiungibili comunque in auto.
  Da visitare
• ARNI paesino rurale sul monte Profitis Ilias con un panorama che fa dimenticare il mare alle spalle. Andros città/Hora è ribattezzata “la Svizzera di Andros” per le splendide colline solcate da ruscelli. Residenza estiva di tanti armatori greci, Hora mantiene le sue caratteristiche più veraci del luogo d’origine: eleganti edifici in stile neoclassico e la pietra degli immancabili scalini è ricoperta di marmo grigio.

• HORA: La sontuosa cattedrale bizantina della Vergine è un tripudio di icone ed enormi lampadari con pesanti di gocce di cristallo. Più popolare la chiesa di Ag. Georgios; vale la pena una visita al monastero di Panachrantos (dove è conservato il teschio di San Panteleimonas), il Kastro ed il Museo archeologico con la statua di Hermes/ Praxitelis.

• ZAGORA –è la città antica trovata dagli archeologi tra 1960 al 1977. Può essere visitata percorrendo la strada che porta verso Hora. Sull’isola si contano tante fonti naturali; le acque più terapeutica sono quelle della fontana del Monastero di Zoodohou Pigis (Sorgente di Vita).
Luxury: per chi ama l'eleganza
Dove mangiare
Ad Arni da Stavros si gustano formaggi e vino locali spaghetti con pollo, gallina al sugo, “froutalia” uova con salsiccia.
Dolci tipici. Kaltsounia
biscotti con mandorle, miele.
Come arrivare
In nave dal porto di Rafina nel periodo estivo tutti i giorni i traghetti speed/60 m, collegamenti con tutte le isole delle cicladi
 
viaggioxte (c)2008 by Viaggioxte - Albo Giornalisti n. 123918 (MI)
Tutti i diritti riservati; vietata la riproduzione anche se parziale.
viaggioxte